La foto nell’ambito della comunicazione pubblicitaria

 

Dietro una foto da realizzare per un manifesto pubblicitario, vi e’ uno studio accurato su cio’ che si vuole comunicare al pubblico. Il tipo di immagine,  la grafica, i colori ed il lessico adottato deve essere tutto studiato a suffragio del messaggio comunicativo da proporre, che sia in grado di attirare l’attenzione  ed orientare il pubblico.
La foto realizzata per la propaganda elettorale del candidato politico, che oggi si vede affissa come gigantografia per le strade di Napoli e Provincia e sui tantissimi portali e social web, e’ stata realizzata tenendo conto di svariate sfaccettature, come quello ad esempio di suscitare emozioni, empatia, e che hanno a fattor comune, non solo la capacità di contribuire a memorizzarne il viso ed il nome, ma dovranno essere coerenti con il messaggio espresso in modo da poter veicolare al meglio il messaggio, in questo caso politco.

Si, perche’ le foto da utilizzare per l’affissione e i manifesti, devono essere capaci, oltre che di condizionarne le scelte, anche di influenzare l’immaginario sociale di un’intera nazione.

Le affissioni pubblicitarie, condividono la stessa struttura che prevede al centro il visual (l’immagine, di solito coincidente con il prodotto, nella fattispecie il leader con cui il partito s’identifica), un testo principale (headline) e uno slogan finale che accompagna il simbolo del partito (il pay-off).
La cartellonistica assolve il compito di veicolare messaggi che dovranno raggiungere tutte le persone in maniera indifferenziata grazie alla sua grande visibilità. Assicura, contrariamente ad altri mezzi di comunicazione, che il messaggio avrà una durata prolungata nel tempo. Il manifesto è un mezzo di grande efficacia per comunicare il messaggio; esso permette attraverso testo e immagini di far conoscere il prodotto, diffondere il messaggio portante che si vuole comunicare, contribuire a memorizzarne il viso il nome, il prodotto. L’immagine scelta deve essere coerente con il messaggio espresso,  l’immediatezza è una della caratteristiche principali del manifesto, dove per immediatezza si intende la passività del ruolo del destinatario nel processo comunicativo con tale mezzo.
Come è stato già detto, l’obiettivo della cartellonistica è quello di promuovere un candidato, un prodotto, facendo conoscere ed evidenziando sinteticamente i temi principali della proposta, quelli che e’ stato individuato come prioritario per l’opinione pubblica. È, dunque, di primaria importanza comunicare il prodotto in modo tale che attiri l’attenzione delle persone, puntando sugli aspetti più idonei a suscitare emozioni.
Nel caso del messaggio politoco, questa è una delle motivazioni che spiegano l’uso diffuso di raffigurare l’immagine del leader politico sui manifesti, in quanto capaci di provocare delle reazioni immediate nell’elettore.  Scegliere di dare la fiducia ad un partito significa delegargli grandi responsabilità, questo tipo di decisione chiama in causa emozioni, valori e spesso si basa sull’empatia che l’immagine di un candidato suscita negli elettori.
L’immagine di Cesaro è molto rassicurante, le espressioni serene ed amichevole del gruppo, suscitano in chi guarda, fiducia e coraggio. Nel contempo il messaggio espresso nel testo su sfondo blu assume credibilità di futura realizzazione.

Questo e’ in sintesi cio’ che vi e’ dietro questa apparente semplice fotografia….

About the Author:


Sorry, the comment form is closed at this time.